Dove si buttano gli occhiali? Rottamiamoli in modo etico con ItalianOptic

dove si buttano gli occhiali

Dove si buttano gli occhiali?

Vi siete mai chiesti dove si buttano gli occhiali?
Nel Mondo sono più di un miliardo le persone che indossano un paio di occhiali.
Le motivazioni sono plurime: il sempre maggiore utilizzo di schermi e dispositivi tecnologici, l’uso di device di piccola struttura che costringono a sforzare la vista, la sensibile modifica delle abitudini di vita di ciascuno, le onde di luce blu a cui si è sottoposti quotidianamente.

Visto il loro incremento, uno dei dilemmi più frequenti riguarda proprio lo smaltimento degli occhiali.

Bisogna innanzitutto operare un’importante distinzione sul motivo per il quale non desideri più indossare i tuoi occhiali: sono completamente rotti e fuori uso? Oppure non ti piacciono più, magari perchè sono passati di moda, li vedi obsoleti, o ancora, sono trascorsi molti anni e avverti il bisogno di un modello diverso che ti valorizzi meglio il viso? A seconda dell’una o dell’altra ipotesi ci sarà un iter specifico cui andranno incontro i tuoi occhiali.

Dove si buttano gli occhiali se sono rotti

Se hai bisogno di smaltire i tuoi vecchi occhiali da vista rotti e malmessi probabilmente ti starai chiedendo dove gettarli: sarà opportuno gettarli nell’indifferenziato. Quindi basterà collocarli nell’apposito cassonetto indifferenziato e il gioco è fatto. In effetti le lenti sono composte per larga parte da materiali plasticosi e non sono fatte di vetro (un materiale troppo costoso, abbandonato, con il tempo, nella produzione di lenti da vista). Tali materiali di plastica di cui si compongono le lenti, regalano alle montature innumerevoli qualità come la proprietà antigraffio o quella di flitro della luce blu.

Se i tuoi occhiali non ti piacciono più

Diversamente, può accadere per svariati motivi che i tuoi occhiali da vista non ti soddisfino più di tanto. Allora non gettarli via. Se il tuo occhiale non è rotto e potrebbe continuare a essere indossato da altri! Scegli come soluzione vincente quella di ridare nuova vita al tuo occhiale.

Ciò che ormai non è più soddisfacente e utile per qualcuno, potrebbe rappresentare un notevole aiuto per altri! Potrete darli in beneficenza ad alcune valide associazioni come ad esempio l’organizzazione di fama mondiale Lions Club, con la quale ItalianOptic collabora. Il Lions Club si occupa di distribuire gli occhiali a bambini adulti indigenti nel Mondo.
I numeri parlano chiaro: più di un un milione di occhiali donati sono stati indossati da persone in difficoltà.

Aiutare donando

dove si buttano gli occhialiPotrai selezionare il centro di raccolta (entrambi i nostri negozi di Brescia e Rezzato lo sono!) a te più prossimo e consegnare lì i tuoi occhiali facendo un’opera di bene dall’elevato volore umano. Le visite oculistiche sono molto dispendiose economicamente, per questo, non tutti possono permettersele. In questo modo, potrai rappresentare un valido aiuto a tutte quelle famiglie che non hanno la possibilità di procurarsi un paio di occhiali nè di effettuare in nessun modo una visita da un bravo professionista. E così devono convivere con il loro problema senza riuscire a porvi rimedio.

Gli step eseguiti dal centro di raccolta

Una volta consegnati all’associazione, i tuoi occhiali saranno igienizzati, lavati accuratamente, classificati, ordinati per numero di diottrie mancanti e saranno distribuiti alle famiglie che ne faranno richiesta.
Lions Club con la sua raccolta, potrebbe essere la scelta umanitaria che stavi cercando: fai rivivere i tuoi occhiali!

Ti ricordiamo che dall’11 al 23 gennaio 2021 nei nostri punti vendita è attiva la grande Rottamazione Italian Optic. Portaci i tuoi vecchi occhiali, riceverai uno sconto del 40% per l’acquisto dei tuoi nuovi occhiali da vista!

ItalianOptic è il tuo ottico di fiducia, vieni a scoprire tutti i modelli nei nostri punti vendita!

Altri articoli

Yves saint Laurent

Yves Saint Laurent

La storia, le curiosità e lo stile inconfondibile di Yves Saint Laurent La storia Fondato nel 1961 da Yves Saint Laurent e il suo partner

Read more >